Archive for the El Bosque Category

A sostegno delle nuove piantagioni di El Bosque, dopo la devastazione da parte della “Roya del café”.

locandina

Clicca sull’immagine per scaricare la locandina in formato pdf


Pubblichiamo volentieri la campagna che Mondo Solidale e Shadhilly stanno rilanciando nel proprio territorio attraverso varie iniziative. Chi nel mese di giugno ha avuto l’opportunità di conoscere Amilcar (il Presidente della Cooperativa Nueva Esperanza) sa bene di cosa parliamo, per gli altri, affezionati al caffè El Bosque o vicini alle vicende dei produttori, qui di seguito, e nella locandina allegata, la sintesi della proposta.

“Hemileia vastatrix” è il nome scientifico del fungo che causa la malattia delle piante di caffè nota, in centro e sud america, come “Roya del Café”. La Roya (ruggine) è tra le malattie più temute dai cafetaleros, difficile da individuare in tempo per tentare qualche rimedio, devastante nelle sue conseguenze. Il fungo si insinua nelle trame delle foglie, inizia a macchiarle fino a farle cadere.

Quando una pianta di caffè è senza foglie muore, allora non si può far altro che sradicare la pianta, bruciarla e sostituirla con una piantina nuova che, però, inizierà a produrre non prima di 4-5 anni. Alla fine del 2012 la Roya ha fatto la sua comparsa in Guatemala, in particolare nell’area sud-orientale. “Fortunatamente” a quel punto dell’anno gran parte della raccolta era terminata e per il 2012 i danni sono stati modesti. Purtroppo invece, per il 2013, la previsione parla di un calo di produzione intorno al 40%. Un disastro in particolare per quei piccoli produttori che vedono la loro unica fonte di reddito quasi dimezzarsi.
vivaio nuove piante caffè
I nostri amici di El Bosque sono tra quelli che pagheranno un prezzo molto alto al passaggio della Roya, solo per la Cooperativa Nueva Esperanza 23000 piante da sostituire e 29000 da potare radicalmente, ma lo faranno con il coraggio e la dignità che oramai ci sono noti.

Da parte nostra abbiamo già deciso di “costruire” il prezzo del pacchetto 2013-14 (listino valido da 15 settembre 2013 al 15 settembre 2014), mantenendo lo stesso prezzo al pubblico ma con una quota di 15 centesimi di euro a pacchetto, destinata a sostenere i soci della Cooperativa Nueva Esperanza.

Sostituire una pianta, e curarla per tre anni, costa in totale 3 euro, se vuoi puoi simbolicamente diventare proprietario di un “pezzetto di piantagione”, finanziando l’acquisto e la posa di nuove piante.

 

Anche una pianta è importante, i riferimenti per eventuali versamenti sono:

Conto corrente bancario intestato a Cooperativa Sociale Mondo Solidale BCC di Filottrano – iban IT17F0854937360000010137386

Conto corrente postale intestato a Cooperativa Sociale Mondo Solidale – n°13684626

Causale del versamento: SOSTEGNO NUOVE PIANTAGIONI EL BOSQUE

Sabato 1 Giugno 2013, Firenze.

locandina

MondoSolidale e Shadhilly presentano Il Calendario de “El Bosque”

facciata del calendario

Vai alla pagina del calendario sul sito di Mondo Solidale

Vai alla pagina del calendario sul sito di Shadhilly

Potete trovare i calendari nelle Botteghe del Mondo della Cooperativa Mondo Solidale, presso l’Emporio dell’Altreconomia a Fano, oppure potete richiedere direttamente inviando una mail a info@shadhilly.com .

L’idea del calendario nasce per due motivi: festeggiare i dieci anni di importazioni da El Bosque, e sostenere il progetto sanitario che, dopo il primo anno di attività, ha mostrato tutta la sua importanza per la comunità.

Prezzo di vendita € 5,00

Di cui € 2,00 destinati a sostenere il progetto sanitario a El Bosque garantendo, la retribuzione dell’infermiera Manuela e un rifornimento minimo di medicinali, per il 2013

I maggiori bisogni sono legati alla retribuzione dell’infermiera Manuela e ad una scorta minima almeno dei principali medicinali. Manuela presidia l’ambulatorio cinque giorni a settimana, ma vivendo anche lei a El Bosque è “reperibile” in qualsiasi momento, quando serve accompagna i pazienti in ospedale e visita regolarmente le case dove sono presenti neonati o persone anziane. Per il suo lavoro percepisce uno stipendio equivalente a 180 euro mensili, di questi 50 sono pagati dal ministero della sanità, gli altri sono a carico della comunità. L’obiettivo del calendario è quello di mettere insieme una cifra tra 1600 e 2000 euro, tale da consentire di coprire lo stipendio di Manuela e di rifornire adeguatamente lo scaffale dei medicinali.

L’ambulatorio è stato inaugurato nell’estate 2011, dopo un anno siamo tornati a vedere e ci siamo resi conto di come le cose siano realmente cambiate per tutta la comunità e per i lavoratori stagionali, in quell’occasione Manuela ci ha consegnato la sua relazione che si conclude con queste parole, le lasciamo come ringraziamento a tutti quelli che in un modo o nell’altro hanno contribuito a rendere possibile questo bel sogno.

 

“Me siento feliz al representar la salud de mi comunidad y poder ayudar a todos los necesitados. Gracias a Dios y a las organizaciones y socios de la Cooperativa Nueva Esperanza que me brindaron la oportunidad de poder servir y conv¡v¡r con las personas, les motivo a que sigan apoyando a las comunidades de escasos recursos que DÍos los Bendiga.”

Atentamente

Manuela Muñoz Lemus

Per navigare completamente il sito, accetta l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione vai alla Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close