Archive for the Mexico Category

Storia di una torrefazione

Siamo felici del risultato in tazza e siamo ancora più contenti perchè con il contributo di tutt* con il prefinanziamento abbiamo realizzato un sogno dei nostri produttori:
la costruzione di una piccola torrefazione per lavorare il caffè destinato al mercato locale.

Clic sul link PDF   storia della torrefazione

 

Il caffè Tatawelo su IL MANIFESTO

Dal 2003 Seminiamo, raccogliamo e distribuiamo non solo chicchi di caffè ma di giustizia, dignità, uguaglianza e autonomia.
GRAZIE! a Luca Martinelli che parla di una nuova sfida e per camminare con noi fin dai primi passi.
GRAZIE! ai nostri soci solidali, senza di loro tutto questo non sarebbe stato possibile.

Clic sul link PDF    In Chiapas il caffè è rivoluzione_2018-12-27_IlManifesto

La nuova bodega della cooperativa Ssit Lequil Lum, un progetto che sta diventando realtà!

I nostri soci Dulce e Walter hanno visitato la cooperativa dei produttori lo scorso Agosto e hanno prodotto questo video.

progetto bodega tatawelo agosto 2013 from walter vassallo y dulce chan on Vimeo.

Durante la riunione con il nuovo direttivo della cooperativa SSIT LEQUIL LUM è emerso che la raccolta del caffè dai vari appezzamenti dei quasi 500 soci, sparsi su un territorio montagnoso, impervio quanto vasto, come le successive fasi di lavorazione/essiccazione e lo stoccaggio dopo la selezione, è un processo laborioso che implica numerose difficoltà nell’organizzazione logistica della gestione del caffè, lasciando notti insonni e piene d’ansia per tutti i cafetaleros coinvolti (compresi eventuali parenti ed amici), per la preoccupazione di preservare integro il caffè e dei sempre possibili furti.

Abbiamo visitato la “Bodega”, che sarà il nuovo centro di immagazzinamento e di lavorazione del caffè per il mercato locale e i cui lavori di ristrutturazione e ampliamento stiamo sostenendo come Associazione Tatawelo. E’ stato ristrutturato il tetto che presentava alcune infiltrazioni e terminata l’installazione elettrica con la posa di un cavo di corrente di 3 km, prese e lampade a basso consumo di grande luminosità. La “Bodega”, strategicamente ubicata nel centro della zona produttrice di caffè, renderebbe molto più agevole tutto il processo, garantendo un maggior beneficio ai nostri produttori.

Leggi tutto l’articolo!