Chi siamo

TATAWELO ADESSO È IN VIA DI TRASFORMAZIONE!

Il progetto Tatawelo nasce nel 2003 dalla sinergia tra diverse organizzazioni dell’economia solidale italiana per accompagnare le comunità indigene zapatiste del Chiapas (Messico), da anni in lotta per l’affermazione del diritto a vivere dignitosamente sulle proprie terre e secondo la propria cultura, nel raggiungimento di una reale autonomia, e nella creazione di condizioni per uno sviluppo sostenibile.
Tatawelo ha come scopo il sostegno economico dei produttori di caffè nel Chiapas. L’acquisizione, la produzione e la distribuzione del caffè sono rivolte per la maggior parte a  consumatori finali, per cui l’importo che questi versano di fatto è un contributo per il sostegno finanziario al progetto. I consumatori finali diventano conseguentemente l’essenza e la forza dello stesso e quindi sono invitati ad associarsi per dare ancora maggiore spessore al loro ruolo.

L’Associazione Tatawelo è stata legalmente costituita nell’ottobre 2005 e, a partire dall’anno successivo, ha iniziato a seguire direttamente l’intera filiera del caffè, dall’importazione alla distribuzione, nei canali dell’economia solidale, in Italia. L’Associazione è nata per proseguire il progetto Tatawelo (vai alla pagina del progetto) nello spirito con cui era iniziato nel 2003.

Obiettivi principali di Tatawelo sono:

  • Promuovere un’economia solidale, rispettosa dei diritti dei produttori, dei consumatori, dell’ambiente e mettere in pratica forme di finanza etica.
  • Creare le condizioni per interazioni e scambi di esperienze tra i produttori del Sud del Mondo in modo da innescare un processo di sviluppo autonomo che non dipenda da aiuti esterni.
  • Promuovere il principio di trasparenza e di tracciabilità dei prodotti.