Campagna 2015

Adesione dal 7 dicembre 2014 al 17 febbraio 2015

Cari/e amici, amiche, sostenitori e soci del Progetto Tatawelo, come sapete, la situazione in Chiapas per i nostri cafetaleros è molto difficile a causa della infestazione del fungo “Roya”, che sta devastando le piantagioni. L’ultimo diagnostico (l’analisi sul campo della possibile produzione a venire) effettuato dalle cooperative zapatiste esistenti, Ssit Lequil Lum – Yachil – Yochin, conferma le drammatiche previsioni di perdita del raccolto fattoci durante le 2 missioni effettuate quest’anno.

Come detto nella precedente comunicazione, la RedProZapa (l’organismo europeo che raggruppa gli importatori e utilizzatori di caffè dal Chiapas, a cui l’AssTatawelo partecipa) si è riunita a Zurigo a fine novembre, per verificare la situazione esistente e per definire le modalità della prossima importazione. Quanto concordato in quella sede vede la suddivisione del caffè verde disponibile rispetto ad una logistica di riduzione dei costi gestionali di esportazione, e delle “interazioni” sostenibili tra i vari soggetti importatori.

Rispondendo alle esigenze dei produttori si è così impostato l’accorpamento del caffè delle singole cooperative a distinti importatori, con l’obiettivo di riuscire a non spedire container mezzi vuoti che farebbero lievitare il costo ambientale ed economico dell’esportazione.

Per es. la Ssit Lequil Lum ha un diagnostico di mezzo container, che suddivisi tra i suoi 4 importatori storici, tra cui AssTatawelo, difatto impedisce qualsiasi possibilità di importazione separata.

L’ AssTatawelo, durante la prima missione 2014 si è mossa per verificare la possibilità di alternative per compensare il caffè mancante, trovando nella cooperativa Yachil un interlocutore rispondente alle proprie impostazioni ideologiche e gestionali, riuscendo a utilizzare il caffè rimasto dell’ultimo raccolto che stava per essere svenduto ai coyotes. Risponderemo quindi nuovamente all’appello di questi produttori, che si ritroveranno nell’esigenza di vendere il loro caffè organico autocertificato senza doverlo svalutare, visto che non risponde alle esigenze dei loro abituali compratori solidali europei, i quali preferiscono trattare soltanto la certificazione esterna (Certimex).

In questo modo riusciamo a sopperire alla mancanza del raccolto del caffè,

potendo soddisfare le stesse necessità di Prefinanziamento degli anni passati.

La “Roya” incide solamente sulla quantità di caffè raccolto

e non sulla qualità del caffè che andremmo a distribuire.

La preoccupante situazione di raccolto della Ssit Lequil Lum, la più piccola delle tre organizzazioni di produttori, la obbliga a dover trovare un’altra modalità fiscalmente valida per poter esportare, che le possa permettere di non essere strozzata economicamente, per via dei costi di gestione alle stelle, raffrontata ad una produzione ridotta al minimo. In questo frangente l’AssTatawelo e la RedProZapa stanno contribuendo a cercare delle soluzioni fattibili che possano vedere la partecipazione dei produttori a livello decisionale, mantenendo la propria autonomia gestionale di produzione.

Prezzo caffè verde e prezzi vendita referenze Café Tatawelo

Con la convinzione che nessun prezzo potrebbe ripagare i cafetaleros dalle perdite di produzione come quelle dovute all’infestazione della “Roya”, l’AssTatawelo, in accordo con il compartecipante al progetto Libero Mondo, ha deciso di mantenere la propria impostazione equosolidale nel rapporto “commerciale” con i produttori, aumentando un poco il prezzo per allineamento al prezzo “standard” per il caffè verde stabilito in sede europea e slegato dall’andamento speculativo della borsa.

Riflettendo invece sulla pesante situazione di crisi esistente in Italia, abbiamo deciso di mantenere bloccati i prezzi di vendita al consumo di tutte le referenze dei Café Tatawelo, nonostante questo significhi per l’Associazione dover ridimensionare i margini economici necessari allo svolgimento della propria attività.

In questo momento l’AssTatawelo ha deciso di utilizzare immediatamente i propri fondi (12.000 euro, a copertura dei costi del primo anno) per sostenere il progetto per l’emergenza “Roya”, definito insieme al DESMI A.C. il 03/10/2014 nel corso delle seconda missione. La situazione della “Roya” necessiterà di alcuni anni di intervento “tecnico” per risolversi, a cominciare dall’installazione di laboratori dove produrre i microorganismi biologici per la lotta all’infestazione, come il reimpianto delle piante di caffè da vivai propri, opportunamente selezionati tra le varietà autoctone di arabica resistenti alla “Roya”.

Tutto questo prevede un investimento economico notevole, per cui l’Associazione ha lavorato intensamente in questi mesi per la presentazione di questo importante progetto contro l’infestazione della “Roya”, denominato ASTER (Azione Solidale Tatawelo Emergenza Roya), ai fondi “8×1000” delle Chiese Valdesi.

In attesa di conoscerne l’esito, è più che mai necessario che tutti i nostri soci e sostenitori quest’anno si impegnino a sostenere in modo massiccio il PREFINANZIAMENTO 2015, promuovendolo sia al proprio interno, che cercando di coinvolgere nuovi consumatori di caffè.

QUI potete trovare la scheda del Prezzo Trasparente del Tatawelo Café Excelente.

Cosa vuol dire partecipare al prefinanziamento

Aderire alla Campagna di Prefinanziamento , specialmente in questo momento, significa sostenere i produttori nella lotta biologica alla “Roya”, con l’obiettivo di recuperare i cafetales riportandoli ad un livello di produzione sostenibile, cercando di non far disperdere il loro patrimonio “strutturale”, ottenuto in tanti anni di lavoro ed impegno, grazie anche alla partecipazione dell’AssTatawelo (autocertificazione organica, apprendimento dei processi di selezione del caffè e delle pratiche burocratiche per l’esportazione, gestione in loco del caffè di risulta con un proprio marchio di caffè).

Il prefinanziamento è uno dei cardini del commercio equo solidale. Significa costruire una filiera trasparente che collega produttori del Sud e consumatori del Nord in una rete di solidarietà e significa rompere i classici meccanismi di indebitamento, di prestiti e interessi bancari, nel Sud e nel Nord del Mondo.

Attraverso il prefinanziamento del Cafè Tatawelo è possibile prenotare dal 7 dicembre 2014 al 17 febbraio 2015 una certa quantità di caffè, acquistandolo ad uno sconto del 25%, mettendo così a disposizione dei produttori di caffè le risorse necessarie al loro sostentamento, e all’Associazione Tatawelo la possibilità di continuare nella propria attività a favore della loro autonomia gestionale ed economica.

Il caffè, prenotato e pagato al momento dell’ordine, sarà consegnato ai prefinanzianti nell’estate 2015, previa comunicazione specifica.

I termini, le condizioni e il modulo d’ordine per partecipare al prefinanziamento sono scaricabili qui:
MODULI

Referenze ordinabili attraverso il prefinanziamento

E’ possibile prefinanziare le seguenti referenze di caffè:

  • Tatawelo Café Excelente(pacchetto giallo)

Prodotto dall’Associazione Tatawelo, unisce due arabiche provenienti rispettivamente dai Municipi Autonomi Zapatisti del Caracol 5 Roberto Barrios, in Chiapas (Messico) e dal Guatemala. Pregi e caratteristiche delle due varietà si uniscono armoniosamente, donando alla miscela “Excelente” gusto e aroma particolarmente equilibrati.

Il pacchetto, invece di essere sottovuoto, ha una valvola unidirezionale “intelligente” che consente il parziale sfogo dei gas naturalmente prodotti dal caffè, assicurandone la conservazione ottimale. Il caffè appena tostato e macinato viene confezionato nel sacchetto con valvola “salvaroma”, che impedisce all’aria di entrare e ossidare la miscela. Il pacchetto resta morbido, mentre il caffè prosegue così la maturazione nei propri aromi, salvaguardando la purezza originaria del gusto.

Oltre al “pacchetto giallo” è possibile ordinare le referenze della linea “Café Progetto Tatawelo”, prodotte dalla Cooperativa Libero Mondo in collaborazione con l’Associazione Tatawelo:

Ø      Cialde (e cialde decaffeinate)

Le cialde vengono prodotte a partire dall’arabica del Messico (Ssit Lequil Lum) e dal Guatemala (El Bosque), e dalla robusta, proveniente dalla Tanzania (coltivata dalla coop. Kagera).

  •  Café espresso

Caffè proveniente dal 100% arabica Chiapas,  appositamente macinato per la  macchina espresso.

  •  Café decaffeinato

Proveniente dall’arabica messicana, viene decaffeinato con un metodo naturale: il processo di estrazione della caffeina avviene mediante l’utilizzo di vapore acqueo e acetato di etile, sostanza organica presente già in origine nel chicco di caffè. Il contenuto residuo di caffeina è inferiore allo 0,10%.

  • Café miscela

Miscela arabica-robusta che unisce il profumo dell’arabica messicana alla corposità della robusta africana (caffè prodotto dalla Coop Kagera in Tanzania), correttamente dosati per ottenere un gusto forte, pieno e armonioso.

  • Café Chiapas arabica monorigine

Caffè monorigine coltivata nelle Comunità Zapatiste del Chiapas (Messico).  Il caffè del Chiapas è riconosciuto come una delle migliori arabiche al mondo. Il suo gusto delicato  mantiene la peculiarità aromatica dell’area di provenienza, con un equilibrio nei toni di acidità e dolcezza e un aroma fruttato e floreale.

  • Grani (500 gr.)

Caffé miscela in grani 70% arabica, proveniente dal Messico, 30% robusta proveniente dalla Tanzania.

Come si partecipa al prefinanziamento

Per aderire al prefinanziamento:

Aprite il modulo di adesione al prefinanziamento 2015 (in formato libero .odt oppure MS .doc) che trovate QUI, compilatelo e rimandatelo firmato all’indirizzo: prefinanziamentotatawelo@gmail.com

N.B. : è importante che ci sia la vostra firma, poiché il modulo che sottoscrivete ha valore fiscale. L’emissione della fattura/ricevuta avviene al momento della consegna del caffè.

Per calcolare la quota di prefinanziamento potete utilizzare la tabella calcolo quota prefinanziamento (in formato libero .ods oppure MS .xls), già impostata per il calcolo preciso del totale dell’ordine, che trovate QUI.

QUI, inoltre trovate anche un file PDF con la specifica di tutte le referenze ordinabili, con le modalità di prenotazione e quelle di pagamento.

 
Per il pagamento fate ATTENZIONE A VERSARE AL CODICE IBAN SOTTO INDICATO!!!

Il Bonifico Bancario è da intestare a:

ASSOCIAZIONE TATAWELO

BANCA POPOLARE ETICA SCARL – Filiale di Firenze

IBAN : IT 42 U 05018 02800 000000117306

Indicare come causale: PRF 2015 TATAWELO

 
Per chi NON può usare uno scanner:

– inviate il modulo (senza firma), allegandolo a una email, a: prefinanziamentotatawelo@gmail.com

– stampate il modulo, firmatelo e inviatelo via fax allo 0121 91522.

 

Per maggiori informazioni sul prefinanziamento scrivi a: prefinanziamentotatawelo@gmail.com

Per navigare completamente il sito, accetta l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione vai alla Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close