The following articles were authored by Webmaster

Prefinanziamento 2017

Adesione dal 19 dicembre 2016 al 28 febbraio 2017

Cosa vuol dire partecipare al prefinanziamento

Il prefinanziamento è uno dei cardini del Commercio Equo e Solidale. Significa costruire una filiera trasparente che collega produttori del Sud e consumatori del Nord in una rete di solidarietà, per rompere i classici meccanismi di indebitamento, di prestiti e interessi bancari, in tutto il Mondo.

Attraverso il prefinanziamento del Cafè Tatawelo è possibile prenotare dal 19 dicembre 2016 al 28 febbraio 2017 una certa quantità di caffè, acquistandolo ad uno sconto del 25%, mettendo così a disposizione dei produttori di caffè le risorse necessarie al loro sostentamento, e all’Associazione Tatawelo la possibilità di continuare nella propria attività a favore della loro autonomia gestionale ed economica.

Il caffè, prenotato e pagato al momento dell’ordine, sarà consegnato ai prefinanzianti nell’estate 2017, previa comunicazione specifica.

Tutte le informazioni, i termini e le condizioni per partecipare al prefinanziamento le trovi nella pagina:
MODULI

Newsletter TATA-INFO Dicembre 2016

CLICCA SULL’ANTEPRIMA PER APRIRE O SCARICARE L’INTERA NEWSLETTER IN FORMATO PDF

Newsletter TATA-INFO

11 anni di Associazione Tatawelo in Italia – 30 Ottobre – Prato

 

CLICCA SULL’IMMAGINE PER LA LOCANDINA COMPLETA IN FORMATO pdf

 

Locandina

CLICCA SULL’IMMAGINE PER LA LOCANDINA COMPLETA IN FORMATO pdf

 

 

DI QUA DEL MARE…E ANCHE DI LA’…giornata di formazione

Diano

ANTEPRIMA Prefinanziamento 2016

Cari amici e amiche, soci, prefinanzianti e sostenitori deI Progetto Tatawelo,
non sembra vero, ma un altro anno è passato, ed è nuovamente arrivata l’ora di preparare il lancio della
CAMPAGNA DI PREFINANZIAMENTO
prevista dal 9 DICEMBRE a FINE FEBBRAIO 2016.

anteprima prefinanziamento02016

Clicca per il documento completo in pdf

La quantità totale di produzione del caffè prevista dalla “cosecha” (raccolto) 2016 di tutte le cooperative zapatiste è ancora notevolmente ridotta a causa dell’infestazione del fungo Roya e, come lo scorso anno, sarà da dividere equamente con gli altri importatori della RedProZapa, la rete europea degli importatori di caffè zapatista, che si incontrerà per questo in Bretagna (Francia) nei giorni 5/6 dicembre.
Insieme ai nostri “partners di container” (Libero Mondo e i greci di Syn Allois) abbiamo effettuato la valutazione delle quantità dei vari tipi di caffè verde necessari a far fronte alle richieste dei prefinanzianti storici ed anche a nuove richieste in arrivo.

Queste quantità dovrebbero risultare accettabili all’interno della RedProZapa, in quanto contenute rispetto alle importazioni del passato, grazie al grande lavoro di “prevenzione” che l’AssTatawelo ha impostato nel 2014/15, decidendo di importare anche il caffè verde di dimensione a scalare rispetto alla “selezione oro”, generalmente svalutato sul mercato locale, ma giudicato di una qualità assolutamente valida dal maestro torrefattore e gradito dai consumatori del “Café Excelente”, a dimostrazione della validità del nostro ragionamento a proposito (v. l’Anteprima Prefinanziamento del 2015).
Oltre al mantenimento della qualità standard del caffè torrefatto, questa impostazione nel rapporto con i produttori, portata avanti con determinazione dai nostri Referenti, è riuscita a sottrarre alla speculazione dei coyotes locali queste “diverse” tipologie di caffè fornendo ai produttori il giusto compenso per quel che è l’effettivo valore del prodotto.

Dopo quanto verificato dai nostri Referenti Progetto nelle missioni in loco degli ultimi due anni (luglio e settembre 2014, agosto 2015), siamo convinti che sostenere economicamente i produttori nel recuperare la produttività dei loro cafetales possa ridare loro una prospettiva di sopravvivenza economica e, conseguentemente, cercare di mantenere vitale il progetto di autonomia delle comunità indigene zapatiste.
La Roya rimane l’emergenza per i produttori e contrastarla è l’imperativo cui sono chiamate le comunità indigene zapatiste nel tentativo di ridare una prospettiva di sussistenza economica sostenibile alle proprie genti. Dopo l’impegno diretto, in collaborazione con il Desmi A.C. (Associazione Civile, fondata nel 1969), nel mettere a punto e attuare un primo intervento di lotta biologica adeguata, compresa la costruzione di alcuni laboratori per la produzione dei microrganismi antagonisti del fungo, l’AssTatawelo ha ricevuto l’approvazione di un Progetto specifico e il suo finanziamento con 25.000 euro dalla Commissione 8×1000 della Chiesa Valdese.

L’anno che verrà, oltre allo svolgimento dell’attività istituzionale standard e non, vedrà l’AssTatawelo impegnata nell’amministrare la burocrazia procedurale, contabile e fiscale che la gestione di questo contributo richiede. A questo impegno si deve aggiungere la responsabilità etica per il nostro onere finanziario, quantificato in oltre un terzo del contributo concesso.

In questo “quadro” non facile per i produttori, diventa oltremodo fondamentale che tutti i nostri soci e sostenitori s’impegnino ancor più a sostenere il PREFINANZIAMENTO 2016, promuovendolo sia all’interno delle proprie realtà sia cercando di coinvolgere nuovi consumatori di caffè.
Il vostro contributo è ancora più importante soprattutto ora che stiamo cercando con i produttori di far fronte ai tanti problemi, fra cui, come detto, il più grave e contingente è quello della Roya.

Per saperne di più vi invitiamo a leggere interamente il documento.

Il Consiglio Direttivo e i Referenti
Dulce Cahn Cab, Cristina Cozzi, Walter Vassallo,
Reno Mirabile, Leo Fumai, Elena Malan

Festa del decennale! 24 e 25 Ottobre

locandina


locandina

Premiazione del concorso PARA TODOS TODO

LOCANDINA

Tatawelo alla Festa del Gas Calci, dal 2 al 4 Ottobre, Calci (PI)

locandina

Tatawelo ad Altrocioccolato, il 17 Ottobre, Città di Castello, PG

locandina

Aggiornamenti costanti della missione in Chiapas

Dal sito di Libero Mondo:

 

USA LA BARRA IN BASSO PER SPOSTARTI A DESTRA E VEDERE L’INTERO CONTENUTO DELL’ARTICOLO

Per navigare completamente il sito, accetta l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni sui cookie e su come controllarne l’abilitazione vai alla Informativa estesa

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close